Ciambella all'arancia e olio d'oliva

Aggiornato il: mar 13


La regina delle ciambelle da colazione!

Mi piace chiamare così questa ciambella dal profumo delizioso d'arancia, con il gusto aromatico dell'olio d'oliva.

La ricetta è molto semplice e veloce, ma il risultato è strepitoso e io ho voluto prepararla per allietare la colazione di mio cognato che è venuto a trovarci nel week end. Come sempre il tempo a disposizione era troppo poco per preparare un dolce farcito, no creme, no riposo,


insomma passaggi veloci e facili, risultati sicuri e ingredienti pronti in frigo

Ancora meglio definirla come " la regina delle ciambelle facili da colazione".

Tutti noi che amiamo cucinare dolci sappiamo però che con l'olio d'oliva bisogna stare attenti, utilizzandone uno troppo forte e pungente si rischia di ottenere una torta dal gusto troppo forte che andrebbe a coprire l'aroma agrumato dell'arancia, particolarità che rende questa ciambella così deliziosa.

Noi in casa utilizziamo solo olio extravergine abruzzese, mia suocera va a prenderlo direttamente in frantoio per tutta la famiglia e poi viene spartito con dovizia, con la cura che si dedica solo agli ingredienti migliori.

Il suo gusto delicato, ma non troppo leggero in questa ricetta è perfetto, ad ogni morso ti accorgi che la qualità dell'olio è ottima e nello stesso tempo assapori il profumo d'arancia, sembra quasi che i due ingredienti si uniscono in un abbraccio.

Ho preso la ricetta dal bellissimo libro di Sabrine d'Aubergine "Fragole a merenda", seguo spesso i suoi consigli e ogni volta sfogliare questo libro mi da un senso di tranquillità e mi invoglia ad accendere il forno e a tirare fuori la farina. Qui il link:

http://www.fragoleamerenda.it/libridicucina/fragole-a-merenda/



Ingredienti per uno stampo da ciambella da 26 cm ( apribile):

  • 4 arance non trattate

  • 4 uova

  • 160 gr di zucchero semolato

  • 200 ml di olio extravergine d'oliva

  • 160 ml di latte parzialemente scremato

  • 330 gr di falina 00 (io ho usato la farina di Molino Tuzzi)

  • 1 bustina di lievito per torte

  • burro e farina per lo stampo

Procedimento:

  1. Accendere il forno a 200° modalità statica.

  2. Imburrare ed infarinare lo stampo facendo attenzione ad ungere bene le pieghe della ciambella. Io non ho messo lo zucchero sul burro, non l'ho fatto perchè... mi sono dimenticata lo ammetto, ma il risultato è stato perfetto comunque.

  3. Lavare ,asciugare e grattuggiare la buccia delle arancie, che non devono essere trattate, mi raccomando. Fate attenzione a non grattuggiare la parte bianca che è amarognola e se inserita nell'impasto rovinerebbe l'aroma della ciambella.

  4. Unite le uova e lo zucchero in una planetaria (con le fruste elettriche va bene ugualmente) e montate il tutto fino a farlo diventare chiaro e spumoso.

  5. Aggiungete l'olio e il latte a filo e continuate ad mescolare bene fino a quando tutti gli ingredienti si saranno amalgamati bene.

  6. Setacciate a parte farina e lievito, poi uniteli all'impasto, io ho aggiunto la farina a cucchiaiate, aspettando tra una e l'altra che la farina venisse ben assorbita.

  7. Aggiungete la scorza grattuggiata dell'arancia e amalgamate ancora un minutino.

  8. Versate il composto nello stampo ben chiuso.

  9. Infornate a 200° per 40 minuti circa. Controllate e a metà cottura che la superficie della ciambella non diventi troppo scura, e in questo caso ricoprite con un foglio di alluminio la superficie per evitareche si scurisca troppo.Fate sempre la prova stecchino.

  10. Sfornate e fate raffreddare molto bene prima di toglierla dallo stampo.

  11. Spolverate con zucchero a velo e servite.

Io ho deciso di non girarla, infatti, se notate, la parte superiore della mia ciambella è quella che in realtà dovrebbe stare alla base. E' stata una scelta perchè l'effetto rustico e crepato di questo dolce mi piace molto, lo rende proprio adatto alla colazione.

Ho cucinato il venerdì sera e ho tolto dallo stampo la ciambella sabato mattina prima di svegliare tutti. Mentre mi dedicavo a qualche foto per questo post la mia principessina a quattro zampe, Castagna, ha pensato bene di fare un tentativo d'assaggio...vi confermo che la ciambella piace proprio a tutti!!



0 visualizzazioni

©2019 by Creato da Giorgia Bacchia con il sostegno morale della mia famiglia e dei miei amici.Fotodel Carso di Janko Furlan