La Cheesecake con more di gelso.


Scommetto che chi, come me, ha davanti a casa un albero di gelso prova un sentimento combattuto verso questa bellezza della natura.

I suoi frutti sono delizionsi, che siano bianchi o neri non ha importanza!

Dolci e gustose le sue more sono ricche di proprietà

Contengono vitamina C, sali minerali, molto ferro, potassio e antiossidanti.

Sono però sconsigliate nelle diete ipocaloriche o a chi ha problemi di metabolismo perchè contengono molto fruttosio che le rende abbastanza caloriche.

Oltre a questo però, quando cadono perchè mature, fanno un disastro!

Per ameno tre settimane devo lavare il piazzale davanti all'entrata ogni giorno, si attaccano alla suola delle scarpe e per evitare di colorare il pavimento di casa di viola ad ogni passo non cè altra soluzione che raccolgierli, la cosa però non è così semplice, chiaramente non maturano tutti insieme e un albero ne produce veramente tantissimi.

Quest'anno ho usato il metodo del lenzuolo ( in realtà del telo antipioggia, quello verde che si usa per coprire le macchine per intenderci) lo posiziono per terra e con buona lena scasso i rami per farci cadere i frutti sopra, poi li raccolgo e per un mese intero mangio more di gelso tutti i giorni, nello yogurt la mattina, preparo la marmellate, cerco ricette particolari per portarli in tavola ogni volta in modo diverso scoprendo che si può fare che un ottimo risotto.

Fare un dolce però è d'obbligo e non è neanche necessario usare una grossa quantità di zucchero dato che il loro sapore è naturalemente dolce.

Così mi sonodedicata ad una classica ricetta amata da tutti in famiglia, la cheescake, quella senza cottura, un dolce che si può fare in tantissime versioni e che nel periodo estivo è fresco e non troppo calorico. La mia versione infatti è light, niente panna, niente mascarpone, solo formaggio spalmabile e yogurt greco.

E' molto semplice, non serve il forno e da la possibilità di sbizzarrirsi come più ci piace.

Ingredienti per una tortiera da 24 cm a cerniera:

Per la base:

  • 200 gr di biscotti secchi (io ho usato dei biscotti leggeri)

  • 50 gr di burro fuso

  • Foglio di acetatato per alimenti

Per la crema:

  • 400 gr di formaggio spalmabile light (tipo philadelphia)

  • 300 gr di yougurt greco ( io ho usato la versione 0 grassi)

  • 50 gr di zucchero a velo

  • 12 gr di gelatina in fogli

  • 2 cucchiai di latte

Per la copertura:

  • 500 gr di more di gelso

  • 6 gr di gelatina in fogli

Procedimento:

Per prima cosa mettiamo a bagno nell'acqua fredda la gelatina e lasciamola da

parte.

Prendiamo i biscotti e tritiamoli finemente.

Facciamo sciogliere il burro.

Mentre il burro si raffredda tagliamo il foglio di acetato e ricopriamo la base e i lati della nostra tortiera.

Prendiamo i biscotti e mescoliamo il burro con un cucchiaio fino ad amalgamarlo bene bene.

A questo punto versiamo i biscotti mescolati al burro sulla base della tortiera e livelliamo bene con il dorso di un cucchiaio, compattiamo i biscotti in modo da ottenere una base ben soda.

Riponiamo in frigo a riposare mentre facciamo la crema:

In una terrina mettiamo lo yougurt, il formaggio e lo zucchero a velo, mescoliamo bene.

Strizziamo la gelatina e versiamola in un pentolino nella quale abbiamo riscaldato leggermente il latte, non serve farlo bollire, la gelatina si scioglierà facilmente comunque, basta che sia caldo.

A questo punto uniamo la gelatina alla crema e mescoliamo energicamente in modo da togliere eventuali grumi e ad amalgamare il tutto.

Possiamo farlo con un cucchiaio di legno o con le fruste elettriche, a voi la scelta.

Prendiamo la base dal frigo e versiamo sopra la nostra crema, livelliamo bene e mettiamo in frigo a riposare almeno 1 ora in modo che inizi a rassodarsi.

Nel frattempo prendiamo le more di gelso,laviamole e facciamole cuocere a fuoco lento, io non ho aggiunto zucchero e non è servita neanche acqua.

Lasciamolo cuocere fino a quando le more si sfaldano creando una marmellata.

Nel frattempo mettiamo la gelatina in ammollo in acqua fredda.

Quando le more sono ben cotte togliamole dal fuoco e frulliamole con un frullatore ad immersione.

Il mio si è rotto quindi ho dovuto usare quello piccolo, un passaggio in più ma il risultato è stato lo stesso.

Uniamo la gelatina ben strizzata e facciamola sciogliere.

Lasciamo raffreddare.

Quando la nostra marmellata semplice di gelso sarà tiepida e non più bollente tiriamo fuori dal frigo la cheesecake e versiamo sopra il composto.

Il raffreddamnte serve perchè il calore della marmellata scoglierebbe la crema e la marmellata si mescolerebbe al composto non lasciando i due strati separati.

Nessuno però vi vieta di farlo creando magari un effetto marmorizzato.

Riposizionate in frigo e lasciatela tutta la notte.

Il giorno dopo prendete la vostra cheescake e aprite la cernieera delicatamente, togliete il foglio di acetato con pazienza per poi posizionarla sul piatto.

Eccola qui, buonissima e leggera.

Una nota importante: questa versione non è dolcissima, potete aumentare le dosi di zucchero se preferite, la stessa cosa con il burro della base, che essendo veramente poco non renderà il biscotto durissimo, in ultimo la gelatina, a me non piace la consistenza plastica dei dolci dove ne viene usata una grossa quantità, preferisco che sia morbida e che la marmellata scivoli sulla fetta appena tagliata, se volete invece una consistenza più soda e ferma allora aumentate le dosi per entrambi i composti.

In ogni caso è una ricetta facile da fare, molto versatile, ma non troppo calorica, e in questo periodo un 'occhio di riguardo alla linea dobbiamo per forza averlo, ma senza rinunciare ad una bella fetta di torta!

#cheesecake #tortefelici #dolcilight #happinessinacake #moredigelso #dolcisenzaforno #fruttadistagione #km0 #fruttabio #fruttasana #fruttafresca #dolcialcucchiaio


162 visualizzazioni1 commento

©2019 by Creato da Giorgia Bacchia con il sostegno morale della mia famiglia e dei miei amici.Fotodel Carso di Janko Furlan